“Quando Guerrero e Benoit si sono abbracciati, è stata la fine del business”

In un’intervista, Kevin Nash non si è risparmiato nel criticare quelli che, nel business, vengono definiti “Vanilla Midgets”, cioè quei wrestler molto dotati tecnicamente, amati dal pubblico, ma non molto carismatici o, comunque, fisicamente al di sotto dello standard di un wrestler.

Nash ha detto: “Quando Guerrero e Benoit si sono abbracciati – alludendo alla scena con cui si è chiusa WrestleMania XX – quella è stata alla fine del business” facendo presente che non era nulla di paragonabile all’Era Attitude o all’epoca di Hulk Hogan. Tutto questo perché, secondo Nash, fu una mossa sbagliata affidare i due massimi titoli (all’epoca Eddie Guerrero era WWE Champion e Chris Benoit divenne World Heavyweight Champion) a wrestler che, a mala pena, erano alti 180cm, ben al di sotto di gente come Randy Orton, Triple H o altri, molto più vicini ai 2 metri di altezza.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: