Archive for ottobre 2012|Monthly archive page

Jim Ross promette scintille al commento

Un gasatissimo Jim Ross ha lasciato due messaggi su Twitter, dando un’opinione su RAW della scorsa notte e aggiornando il WWE Universe sulle condizioni del suo storico collega, Jerry “The King” Lawler.

“Michael Cole ed io abbiamo avuto la migliore notte al commento come squadra. Se JBL si unisce a noi domenica nel PPV, vi prometto che vi intratterremo alla grande”. Parlando di “The King” poi: “Ancora una volta… Jerry Lawler è in splendida forma. Non so quando tornerà, ma pare entro la fine dell’anno. Quindi il suo rientro potrebbe essere già a novembre”.

John Cena è pronto per tornare sul ring

Durante l’ultimo RAW è stato annunciato che John Cena ha avuto l’ok dai medici per tornare a lottare, avendo recuperato al 100% dall’operazione al gomito di qualche settimana fa.

Su Twitter, il wrestler di West Newbury ha scritto: “Gradevole RAW la scorsa notte, infatti: 1) sono guarito e posso tornare ma 2) AJ Lee è stata costretta alle dimissioni”.

Paul Heyman spiega come lavora con Lesnar e Punk

In un’intervista recente, Paul Heyman ha spiegato che differenze ci sono nel dover lavorare con Brock Lesnar e con CM Punk, due atleti che per definizione sono dei “Paul Heyman’s guys”.

Heyman spiega, innanzitutto, che lo scenario migliore per tornare alla WWE sarebbe stato quello di lavorare con Brock Lesnar, proprio come accadde una decina di anni fa. Successivamente, dopo che la faida tra Lesnar e Triple H si è conclusa, Paul Heyman stava per lasciare la WWE, ma proprio in quel momento è uscita l’idea di lavorare con il WWE Champion CM Punk.

Quindi, il “Mad Genius” ha spiegato quali differenze ci sono tra “The Next Big Thing” e la “Staight Edge Superstar”: “Con Brock facevo io tutti i discorsi, lui si faceva sentire sul ring. Con CM Punk non avrebbe senso, per me, fare io tutto il parlato. Devo parlare pochissimo: ‘Signore e signori, il mio nome è Paul Heyman e sono qui per rappresentare il WWE Champion CM Punk’ e poi boom. Questo è, praticamente, tutto quello che devo dire. Non c’è bisogno di confezionare da solo tutto il messaggio, come facevo per esempio con Brock Lesnar”.

AJ convocata a Stamford d’urgenza

Su Twitter, il General Manager di RAW AJ, riporta di essere stata convocata d’urgenza al Quartier Generale della WWE, nella Titan Tower di Stamford (Connecticut).

Il motivo, sebbene non sia stato esplicato, molto probabilmente è riconducibile ai suoi scatti di ira e allo schiaffo recente rifilato al manager di CM Punk, Paul Heyman. Molto probabilmente, ulteriori dettagli verranno fuori nella diretta di RAW che si sta svolgendo in queste ore.

LA WWE IN ITALIA AD APRILE

La WWE ha annunciato che per il WrestleMania Revenge Tour dell’aprile prossimo farà doppia tappa in Italia, nei giorni del 25 e 26.

La crew della WWE, con il roster di SmackDown!, passerà dall’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna) e al Palatrieste di Trieste.

I biglietti sono già in vendita su Ticketone.

Ryback sul poster di TLC

La WWE ha rilasciato nelle scorse ore il poster dell’ultimo PPV del 2012, Tables, Ladder and Chairs, che si terrà il 16 dicembre prossimo al Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis (Indiana). Protagonista del poster, che vedete qui sotto, è l’attuale #1 contender al WWE Title di CM Punk: Ryback.

La WWE ha dei piani per The Rock

Sebbene le carte in tavola possano cambiare in qualsiasi momento e si sta discutendo del futuro sia di CM Punk che del WWE Title, il match previsto per la prossima Royal Rumble tra The Rock e CM Punk, con il WWE Title on the line, è ancora in programma.

La WWE, inoltre, ha in mente di inserire nel main event sia nel PPV di gennaio che in quello di WrestleMania 29 il “People’s Champ” come protagonista.

Cosa bolliva in pentola per Hell in a Cell?

Per il main event del prossimo pay-per-view Hell in a Cell si erano discussi vari finali che prevedevano, tra l’altro, tre possibili avversari per CM Punk nel suo match nel “Devil’s favorite Playground”.

Si era ipotizzato, qualora John Cena fosse stato disponibile, per un Triple Threat match che vedeva CM Punk difendere il titolo dall’assalto di John Cena e Ryback. Nel momento in cui, poi, John Cena avesse vinto il match e conquistato il titolo, Dolph Ziggler avrebbe approfittato della stanchezza del leader della CeNation per incassare il Money in the Bank e laurearsi WWE Champion.

Un’altra ipotetica soluzione era quella di togliere di mezzo sia Ryback che John Cena e inserire Vince McMahon contro il WWE Champion, sempre nel match con stipulazione l’Hell in a Cell.

Si è scelto, come visto lunedì scorso, Ryback in quanto John Cena, pur avendo recuperato alla grande l’infortunio al braccio, non ha avuto l’ok dal team medico della WWE, i quali non sono riusciti ad assicurare la perfetta guarigione di Cena in tempo per il PPV. La WWE, avendo fretta di pubblicizzare almeno con due settimane d’anticipo il main event di Hell in a Cell, ha quindi pensato di contrapporre Ryback a Punk, forte anche del push di cui sta godendo.

Dolph Ziggler potrebbe arrivare a Hell in a Cell già World Champion?

Dalle ultime indiscrezioni, pare che Dolph Ziggler possa incassare la valigetta del Money in the Bank poco prima di Hell in a Cell.

Tutto ciò parte da un articolo apparso su WWE.com in cui il protetto di Vickie Guerrero promette di uscire da Hell in a Cell come World Heavyweight Champion. Le ipotesi, quindi, sono due: o Ziggler incasserà in queste settimane prima del PPV oppure, al termine del Hell in a Cell match estenuante tra Sheamus e Big Show, Ziggler approfitterà per incassare la valigetta, sfidando il campione.

Rey Mysterio assente dagli ultimi house show

Negli ultimi house show, Sin Cara è stato affiancato da Brodus Clay invece che da Rey Mysterio in quanto il folletto di San Diego, si dice, fosse affetto da un’infezione allo stomaco che lo ha tenuto momentaneamente ai box. Sin Cara e Brodus Clay hanno sconfitto Damien Sandow e Cody Rhodes.

Tuttavia, la preoccupazione nasce da lunedì scorso quando, al termine del match, Mysterio è stato visto rientrare nel backstage zoppicando, facendo presumere un probabile, ennesimo infortunio.