Archive for the ‘Colt Cabana’ Category

CM Punk vorrebbe Cabana e Samoa Joe in WWE

In una intervista, il WWE Champion CM Punk ha espresso la volontà di portare due talenti del wrestling e suoi amici personali a Stamford: precisamente, stiamo parlando di Colt Cabana e Samoa Joe.

“Penso che la gente negli uffici abbia iniziato ad ascoltarmi. Mi piacerebbe che a Colt Cabana venga ridato il suo lavoro in WWE. Mi piacerebbe che venga data una possibilità anche a Joe”.

La WWE ritira i cartelloni per Colt Cabana

Nella serata di ieri, RAW è andato in onda da Chicago (Illinois) e la WWE si è vista costretta a ritirare alcuni cartelloni dedicati a Colt Cabana, amico fraterno di CM Punk, anche lui nativo di Chicago, e Cliff Compton, conosciuto nella WWE come Domino.

Team Triple H vs Team Punk alle Series?

Sebbene sia, forse, poco più che una bozza, si comincia a vociferare che alle prossime Survivor Series, che si terranno al Madison Square Garden di New York City (New York), possa esserci lo scontro nel classico Survivor Series Elimination match fra il team capitanato dall’attuale Chairman Triple H e il team di CM Punk.

Il tutto potrebbe partire già nei prossimi giorni, usando come pretesto l’attacco di Kevin Nash a SummerSlam che ha permesso ad Alberto Del Rio di incassare la valigetta del Money in the Bank, diventando campione a discapito di CM Punk. Dunque, è possibile che nel team del Chairman, oltre lui, ci sia Kevin Nash e altri due atleti che verranno fuori durante lo sviluppo della storyline; al fianco di CM Punk, invece, potrebbero esserci Colt Cabana e i Kings of Wrestling (Chris Hero e Claudio Castagnoli), personaggi ad ora tutti militanti nella Ring of Honor ma su cui, si dice, la WWE abbia messo le mani già da qualche tempo.

WWE e ROH: storyline incrociate fra le due compagnie?

È probabile che scatti una storyline con il tema dell’invasione fra Ring of Honor e WWE. Da tempo si vocifera, infatti, di una collaborazione fra la più popolare delle indies e la più grande compagnia di wrestling al mondo e può darsi che presto, WWE e ROH, diano vita ad una storyline che porterà ad una serie di attacchi incrociati che sfoceranno nel passaggio da Bristol (Pennsylvania) a Stamford di quattro delle maggiori star della ROH: Colt Cabana, “The Kings of Wrestling” Chris Hero e Claudio Castagnoli e Davey Richards.

Lo stesso Colt Cabana, in un’intervista, ha detto che sarebbe contento di tornare alla WWE poiché è frustrato da come la corte dei McMahon lo abbia licenziato: a suo dire, Cabana è stato mandato via senza poter dimostrare il suo vero talento sul ring.

Ad ora, Cabana, non ha nessun contratto di esclusiva con alcuna federazione e non si trova assolutamente in una situazione di malessere né psico-fisico né finanziaro, ma ha sostenuto che la WWE è la WWE.

CM Punk si racconta a GQ

In una lunga intervusta rilasciata al magazine GQ, CM Punk parla un po’ della situazione in generale e personale in WWE, della sua probabile rivalità contro Austin, Colt Cabana, il suo post-WWE e del suo promo shoot di qualche settimana fa.

Punk parla di come nella WWE c’è molta gente anziana, esperta, considerandolo un bel vantaggio se non fosse per il fatto che, però, non viene dato lo stesso spazio ai giovani. Punk cita gente come Evan Bourne, Kofi Kingston, Dolph Ziggler, Natalya, Tyson Kidd e Beth Phoenix come gente di grandissimo talento che viene tenuta a freno nella federazione di Stamford.

In più dice che chi comanda nel backstage e sta agli alti piani della federazione, vuole che ognuno esegue semplicemente gli ordini senza replicare e Punk ha detto che più volte ha provato a dire la sua, venendo anche punito. Inoltre dice che ci sono pochi territori di sviluppo nella WWE, in cui accade la stessa cosa che avviene a Stamford, cioè essere guardati dall’alto al basso con poche possibilità che qualcuno ti aiuti.

Parlando della sua rivalità contro Austin, Punk dice che è una cosa che ha immaginato da quando aveva 15 anni in quanto sarebbe la rivalità perfetta: adottando la filosofia Straight-Edge, CM Punk non beve, non fuma, non si droga e non fa sesso occasionale e sarebbe il perfetto avversario, sul piano ideologico, di Stone Cold Steve Austin, grandissimo bevitore di birra. E, sempre in tema di Austin, ricorda di quando è dovuto andare in scena per fare il suo promo shoot: lui odia indossare t-shirt quando ha il ring attire perché ritiene di dare l’impressione di andare senza mutande. Quel giorno gli fu fornita una maglietta XXL che lui ritenne non adatta e quindi indossò la maglietta di Stone Cold che aveva nel borsone, dicendo che fu una cosa che lo divertì.

CM Punk confessa di essere entrato in depressione in seguito al licenziamento di Colt Cabana dalla WWE in quanto ritiene il suo amico un ragazzo pieno di talente e divertente, capace di suscitare simpatia nel suo modo di fare wrestling e scambierebbe volentieri il suo posto con lui.

In più Punk parla anche dell’omicidio/suicidio di Chris Benoit, avvenuto quattro anni fa, dicendo che è stato il punto più basso nella vita di ogni collega del “Canadia Crippler”, aggiungendo che è un argomento di cui molta gente non ne vuole parlare.

Arrivando al promo shoot di due settimane fa, Punk disse che quando gli staccarono il microfono, sapeva che erano ancora in onda e quindi preferì restare ancora in scena piuttosto che tornare nel backstage, facendo gesti e urlando “Fanculo questo posto, io me ne vado”. Punk racconta che, nel momento in cui è tornato nel backstage, le facce della gente accalcata nella Gorilla Position era stupita, con le mani nei capelli e gli occhi sgranati, quasi dicessero “Hai sentito quello che ha detto?” e si è chiesto quale sarebbe stata la reazione dei fans se ai dipendente avesse fatto quell’effetto. Dice che nel momento in cui ha preso il suo cellulare, c’erano oltre 200 sms indirizzati a lui.

Punk dice che, dopo che lascerà la WWE dopo Money in the Bank, vorrà restare per circa tre mesi ad oziare, godersi le vacanze estive e non prendere alcun impegno. Punk dice che dopo sei anni no-stop in WWE, ha subito un infortunio al gomito a cui si è operato ed è riuscito ad evitare un’operazione all’anca, sfruttando i periodi di inattività per la riabilitazione.

Quello che desidera è farsi tre mesi di vacanze estive sapendo che non ci sarà nessuna sveglia a suonare, nessun impegno sul calendario e nessun volo da prendere, sapendo che è libero di fare ciò che vuole per un bel po’ di tempo.

CM Punk e Colt Cabana insieme per uno show

CM Punk è stato ospite al “The Art of Pro Wrestling”, uno show condotto dal suo amico fraterno Colt Cabana. Nello show era presente anche Chris Hero e si parlava di Money in the Bank e di cosa avrebbe fatto la Straight-Edge Superstar una volta fuori dalla WWE, con il WWE Championship fra le mani.

Colt Cabana torna alla WWE?

C’è in giro la voce che Colt Cabana stia per rifirmare con la WWE: l’amico fraterno di CM Punk sta comunicando alle numerose indy in cui lavora di non bookare nuovi match per il mese prossimo.

La prima ipotesi fu quella che Cabana avesse firmato un contratto esclusivo con la ROH, ipotesi subito accantonata in quanto quando la Ring of Honor debuttò su HDNet, Cabana lavorava regolarmente anche nelle altre compagnie. A questo punto può darsi che sia tutto frutto del putiferio messo in piedi da CM Punk quando fece il suo promo shoot citando Cabana. Inoltre, CM Punk chiese, come condizione di un suo eventuale rinnovo, l’assunzione di Colt Cabana in WWE.

Per Cabana, quindi, potrebbe essere il secondo stint con la WWE, dopo esserci stato per qualche settimana l’anno scorso con il nome di Scotty Goldman.

Colt Cabana a Money in the Bank

Nel suo podcast, Colt Cabana ha detto che lui sarà presente a Money in the Bank il 17 luglio. Cabana di certo non prenderà parte allo show in maniera attiva, ma sicuramente sarà fra il pubblico per assistere all’ultimo match del suo grande amico CM Punk, che se la vedrà contro John Cena per il WWE Title, salvo poi lasciare la compagnia.

Colt Cabana: “Punk mi ha aiutato”

In seguito al promo di lunedì sera, Colt Cabana dice di essere stato aiutato da CM Punk quando quest’ultimo l’ha citato.

Cabana ha detto che, citandolo, la gente si è incuriosita ed è andato a cercare chi fosse, dandogli una botta di popolarità. Cabana dice di non aver bisogno di aiuti perché sa quanto vale, ma così facendo, Punk ha permesso al mondo di sapere qualcosa in più sull’atleta della Ring of Honor.

Tra l’altro, CM Punk avrebbe, inizialmente, posto fra le sue condizioni di rinnovo del contratto, l’assunzione dello stesso Cabana a Stamford. Tuttavia, per ora, nulla si sa se c’è stato un rinnovo dello Staight-Edge con la WWE.