Archive for the ‘JBL’ Category

JBL torna full time al commento

È notizia di poche ore fa che JBL abbia firmato un contratto con la WWE per tornare stabilmente al commento di Friday Night SmackDown!.

L’ex WWE Champion fu richiamato dalla WWE per sostituire temporaneamente Jerry Lawler, colpito da un attacco di cuore nel settembre scorso, e adesso fra i due pare essere stato trovato l’accordo per tornare a lavorare insieme. Tuttavia, JBL non ha in mente di abbandonare il progetto di scalare le vette più alte del mondo per beneficenza.

Justin Gabriel pushato da singolo?

Pare che l’ex Nexus e Tag team Champion Justin Gabriel, in seguito alla prestigiosa vittoria su Antonio Cesaro la scorsa notte a RAW, sarà pushato come wrestler singolo. Con questa vittoria, Gabriel rompe la non invidiabile losing streak di 12 sconfitte fra show tv e PPV.

L’ex WWE Champion e color commentator della WWE JBL spende, sull’atleta sudafricano, parole di elogio: “Quando la gente mi chiede su quale dei giovani talenti WWE valga la pena puntare e agitarsi, Justin Gabriel sarà una stella”.

È possibile che Gabriel inizi una faida con Cesaro, puntando allo U.S. Title.

Jim Ross promette scintille al commento

Un gasatissimo Jim Ross ha lasciato due messaggi su Twitter, dando un’opinione su RAW della scorsa notte e aggiornando il WWE Universe sulle condizioni del suo storico collega, Jerry “The King” Lawler.

“Michael Cole ed io abbiamo avuto la migliore notte al commento come squadra. Se JBL si unisce a noi domenica nel PPV, vi prometto che vi intratterremo alla grande”. Parlando di “The King” poi: “Ancora una volta… Jerry Lawler è in splendida forma. Non so quando tornerà, ma pare entro la fine dell’anno. Quindi il suo rientro potrebbe essere già a novembre”.

JBL potrebbe tornare al commento

Con l’assenza di Jerry Lawler al tavolo di commento di RAW, la WWE ha riassunto, anche se per poco tempo, l’ex WWE Champion John “Bradshaw” Layfield, affiancandolo a Michael Cole.

JBL ha preso parte al commento di Night of Champions e stasera sarà a RAW, sempre al fianco di Cole. A quanto pare, la WWE sta considerando seriamente l’ipotesi di rimettere a tempo pieno Bradshaw al commento, anche se attualmente pare difficile in quanto JBL è impegnato con il progetto solidale di scalare le sette vette più alte di tutti i continenti. La prossima tappa sarà il Kilimanjaro.

JBL accosta il suo personaggio a quello di Del Rio

Con un messaggio su Twitter, JBL ha paragonato il suo personaggio a quello di Alberto Del Rio.

“Devo dire che Del Rio è destinato a diventare campione WWE. È bello, ricco, ha delle belle macchine e molto talento. Mi ricorda qualcuno che conosco… Una differenza tra me e Del Rio è che io non guidavo. Ma il suo ring announcer è molto bravo”.

Tra l’altro, non è la prima volta che JBL fa notare la somiglianza di personaggio con il messicano aristocratico.

CM Punk nel post No Way Out

Passando No Way Out come campione, CM Punk è il WWE Champion più longevo dall’ottobre 2007 superando, per ora, Triple H di un giorno. La Straight Edge Superstar è arrivato a quota 211 giorni come campione. Negli ultimi 15 anni, Punk è il terzo campione più longevo, secondo solo a JBL che nel periodo a cavallo tra il 2004 (Great American Bash) e il 2005 (WrestleMania 21) toccò quota 280 giorni di regno, mentre John Cena è riuscito a totalizzare 280 giorni tra il 2005 e il 2006 e ben 380 tra il 2006 e il 2007.

Ora, però, il suo regno è in pericolo in quanto i booker sono molto contenti del lavoro di CM Punk come campione e lo tengono molto in considerazione. Altrettanto dicasi, però, di Daniel Bryan, il quale potrebbe diventare presto campione, dando a CM Punk il ruolo dell’inseguitore, il che secondo il creative team sarebbe altrettanto alettante.

JBL parte per la prima scalata

JBL si recherà nella giornata di domani in Russia per scalare il monte Elbrus, alto circa 5.600 metri. L’ex WWE Champion, infatti, sta partendo per una serie di scalate per beneficenza, toccando tutti i continenti.

La WWE, che ha finanziato in parte l’impresa, darà spazio con dei promo durante i suoi show e, dal canto suo, JBL pianterà una bandiera della federazione su ogni vetta.

JBL torna alla WWE? Possibile

Si sta spargendo la voce che il più longevo WWE Champion nella storia di SmackDown!, JBL, possa tornare alla WWE.

Attualmente ritirato, Bradshaw si sta dilettando a scalare le cime più alte di ogni continente per beneficenza. Nel momento in cui la sua impresa sembrava destinata ad essere autofinanziata, la WWE ha devoluto $250.000 alla causa. L’impresa dovrebbe avere una durata di tre anni circa, nonostante questo, però, JBL non ha chiuso le porte con la WWE: ad un fan che gli chiedeva di un suo ritorno a Stamford, il wrestler ha detto: “Penso che dopo quello che è successo, è molto probabile”.

Aggiornamento sull’incidente di Jericho in Brasile

Dopo la sospensione di Chris Jericho in seguito all’incidente avvenuto in Brasile (vilipendio della bandiera brasiliana), la WWE ha sostituito il nome di Jericho con quello di Daniel Bryan, che prenderà il suo posto nell’imminente tour spagnolo. Resta, comunque, la sua presenza per No Way Out, almeno fino ad ora.

Inoltre, due ex grandi superstar della WWE hanno commentato la storia: Shawn Michaels dice di essersi ritrovato accusato per aver dato, in un certo senso, il via a questa serie di gesti irrispettosi nei confronti della bandiera dato che è stato uno dei tanti a oltraggiare la bandiera canadese (specie nella faida contro Bret Hart). Michaels ha fatto presente che Jericho lo ha fatto per intrattenere il pubblico, non per insultare il Brasile e, comunque, ha sottolineato come la “E” di WWE sta per intrattenimento (entertainment). Per Michaels, comunque, gran parte della colpa è di internet e dei media che ingigantiscono esponenzialmente la questione.

Dello stesso avviso è anche JBL, che ha difeso Jericho dicendo che ha operato con un heel old school in una nuova era: anni fa Jericho sarebbe stato apprezzato (dal punto di vista dell’intrattenimento) per la mossa, oggi no e, per questo, Y2J si è scusato con tutti, assumendosi le responsabilità del gesto e subendo le conseguenze. Bradshaw ha ricordato anche come una cosa del genere avvenne anni fa con Sgt. Slaughter che bruciò la bandiera e come lui stesso fu protagonista di un incidente simile in Germania quando fece il saluto nazista.

JBL elogia Undertaker e Eddie Guerrero

In un’intervista al Bermuda Sun, JBL ha parlato del modo di lavorare di alcuni suoi ex colleghi, in particolare Undertaker e Eddie Guerrero.

“Undertaker è stato il migliore. Lui e Eddie Guerrero, probabilmente il più popolare character ispanico di sempre, ecco questi ragazzi erano magici. Bravi, professionali, talentuosi. Con alcuni ragazzi, lottare era difficile perché lottavano duro, ma non c’era chimica. Era frustrante perché volevamo rendere felici i fans in quanto spendevano soldi duramente guadagnati per venirci a vedere. Volevo intrattenerli, divertirli, ma uscivo dal ring pensando di non aver fatto il mio lavoro per bene”.