Archive for the ‘Royal Rumble’ Category

Massima segretezza per il match tra The Rock e CM Punk

Era tutto celato nel segreto il finale del match visto alla Royal Rumble tra CM Punk e The Rock, valido per il WWE Championship.

Nel pomeriggio di domenica scorsa, infatti, The Rock e CM Punk si sono incontrati sul ring montato nell’arena per provare il loro finale e, intorno al quadrato, è stato appeso un telo che impediva a terzi di vedere cosa stavano facendo i due.

La decisione di chiudere il match con il People’s Elbow non è casuale: negli ultimi tempi, CM Punk affermava che la gente per lui non fosse importante; di avviso diametralmente opposto è The Rock.

La scelta, poi, di dare il titolo a The Rock non deriva essenzialmente da un capriccio del “People’s Champ”: la WWE ha strategicamente pensato a ciò, in modo tale che The Rock, nella promozione dei suoi film che usciranno in questi mesi, potrà portare l’attenzione sulla WWE, parlando del fatto di esserne il campione e incanalando l’attenzione già verso WrestleMania.

Annunci

Bo Dallas lascia il segno alla Rumble

Il wrestler di NXT promosso nel main roster partecipando alla Royal Rumble, Bo Dallas, ha lasciato un segno nella storia della Royal Rumble. Oltre per essersi fatto notare avendo eliminato Wade Barrett, Dallas è stato il partecipante più giovane di questa Royal Rumble, avendo appena 22 anni e 8 mesi.

Bo Dallas si aggiunge, quindi, ad una lista di wrestler che comprende Cody Rhodes (che nel 2008 aveva 22 anni e 7 mesi), Hornswoggle (che nel 2008 aveva 21 anni e 8 mesi), Kenny Dykstra (che nel 2007 aveva 20 anni e 10 mesi) e René Duprée (che nel 2004 aveva 20 anni e 1 mese).

Ordine di entrate e di eliminazione del Royal Rumble match

Quanto segue è l’ordine di entrata e di uscita dei wrestler che hanno presto parte al Royal Rumble match.

Entrata

  1. Dolph Ziggler
  2. Chris Jericho
  3. Cody Rhodes
  4. Kofi Kingston
  5. Santino Marella
  6. Drew McIntyre
  7. Titus O’Neal
  8. Goldust
  9. David Otunga
  10. Heath Slater
  11. Sheamus
  12. Tensai
  13. Brodus Clay
  14. Rey Mysterio
  15. Darren Young
  16. Bo Dallas
  17. The Godfather
  18. Wade Barrett
  19. John Cena
  20. Damien Sandow
  21. Daniel Bryan
  22. Antonio Cesaro
  23. The Great Khali
  24. Kane
  25. Zack Ryder
  26. Randy Orton
  27. Jinder Mahal
  28. The Miz
  29. Sin Cara
  30. Ryback

Eliminazioni (fra parentesi, il wrestler che ha causato l’eliminazione)

  1. Santino Marella (Cody Rhodes)
  2. Drew McIntyre (Chris Jericho)
  3. Titus O’Neal (Sheamus)
  4. David Otunga (Sheamus)
  5. Goldust (Cody Rhodes)
  6. Brodus Clay
  7. Tensai (Kofi Kingston)
  8. Darren Young (Kofi Kingston)
  9. Kofi Kingston (Cody Rhodes)
  10. The Godfather (Dolph Ziggler)
  11. Heath Slater (John Cena)
  12. Cody Rhodes (John Cena)
  13. Rey Mysterio (Wade Barrett)
  14. The Great Khali (Kane)
  15. Kane (Daniel Bryan)
  16. Daniel Bryan (Kane)
  17. Zack Ryder (Randy Orton)
  18. Antonio Cesaro (John Cena)
  19. Jinder Mahal (Sheamus)
  20. Wade Barrett (Bo Dallas)
  21. Bo Dallas (Wade Barrett)
  22. Damien Sandow (Ryback)
  23. Sin Cara (Ryback)
  24. The Miz (Ryback)
  25. Chris Jericho (Dolph Ziggler)
  26. Randy Orton (Ryback)
  27. Dolph Ziggler (Sheamus)
  28. Sheamus (Ryback)
  29. Ryback (John Cena)

Curiosità dalla Royal Rumble

Chris Jericho 04A qualche ora dalla fine della Royal Rumble, spuntano già interessanti curiosità riguardo al PPV appena trascorso.

Lo US Airways Center di Phoenix (Arizona), location della Rumble, era sold out, come annunciato anche giorni fa dalla WWE stessa: erano presenti 15.103 spettatori.

Durante il main event della serata, cioè il match di CM Punk vs The Rock, lo Shield era nascosto sotto il ring. Nel momento in cui si sono spente le luci, i tre hanno attaccato The Rock per poi sparire di nuovo sotto il quadrato.

Probabilmente, un wrestler ha subito un infortunio durante la Rissa Reale: al momento dell’eliminazione di Darren Young, gli arbitri hanno fatto il gesto della X verso il backstage, facendo segno che, a quanto pare, Young si fosse fatto male sul serio.

Al termine dello show, JBL e Michael Cole sono stati visti parlare vivacemente. La cosa non è stata descritta come una discussione ma, a quanto pare, i due avevano qualcosa da dirsi. Jerry Lawler era estraneo alla vicenda.

Nel backstage erano presenti varie Superstars: Kevin Nash è stato intervistato da WWE.com e ha parlato dei suoi ricordi legati alla Royal Rumble; Ted DiBiase era presente ma, a causa dell’infortunio alla mano, non ha preso parte alla Rissa; anche Mark Henry era presente ma, come DiBiase, non ha preso parte al match. Infine, Chris Masters, che si supponeva fosse una delle entrate a sorpresa per la Rumble, in realtà era in visita ai suoi ex colleghi.

Le reciproca eliminazione di Bo Dallas e Wade Barrett può essere l’inizio di una faida tra il wrestler di NXT e l’ex leader del Nexus. Questo è anche segno che, molto probabilmente, Bo Dallas sia stato definitivamente promosso nel main roster.

Shelton Benjamin e Carlito non sono apparsi alla Rumble ma erano a Phoenix, nello stesso albergo delle star WWE. I due dovevano prendere parte ad uno show di wrestling indipendente. Scherzando, Benjamin ha chiesto cosa avesse fatto nel Royal Rumble match.

Chris Jericho, ritornato in WWE dopo un lungo stop, è entrato con il numero 2 ed è rimasto sul ring per oltre 47 minuti. Y2J è rimasto nascosto in un bus fino a qualche momento prima dell’inizio del Royal Rumble match. Non si sa, adesso, se si è trattata di un’apparizione “one night only” oppure c’è un contratto che lega, forse per qualche mese, Jericho alla WWE.

Altri nomi previsti per la Rumble

A poche ore dal primo PPV del 2013, dal quale partirà ufficialmente la Road to WrestleMania, spuntano nuove indiscrezioni sui nomi che potrebbero prendere parte alla Rissa Reale come apparizioni a sorpresa.

Oltre ad aver ufficializzato che sarà Bo Rotundo il wrestler di NXT a prendere parte alla Rumble, dopo aver vinto un torneo dedicato nel weekend, pare che ci saranno anche Chris Masters e Gregory Helms, anche conosciuto come The Hurricane. Sembrano, invece, confermate le presenze di Carlito e Shelton Benjamin. Quasi certa anche la presenza dello Shield al completo, cioè la stable composta da Dean Ambrose, Skip Sheffield e Roman Reigns.

Quasi certi Carlito e Shelton Benjamin

Ai 18 nomi annunciati qualche ora fa, si aggiungono due. Questi due saranno alcune entrate a sorpresa della Royal Rumble di domenica: pare che siano certi i nomi di Shelton Benjamin e Carlito. Se Benjamin dovesse presentarsi alla Rumble, allora è molto probabile che anche MVP prenderà parte alla Rissa.

18 i nomi previsti per la Royal Rumble

A ventiquattro ore dalla Royal Rumble, la WWE ha ufficializzato poco più della metà dei partecipanti previsti (18 per la precisione). A prendere parte ufficialmente alla Royal Rumble, per ora, sono:

  1. John Cena
  2. Sheamus
  3. Randy Orton
  4. Dolph Ziggler
  5. Heath Slater
  6. Jinder Mahal
  7. Drew McIntyre
  8. Antonio Cesaro
  9. Wade Barrett
  10. The Miz
  11. Ryback
  12. Kane
  13. Daniel Bryan
  14. The Great Khali
  15. Kofi Kingston
  16. Titus O’Neal
  17. Darren Young
  18. Un wrestler di NXT decretato da torneo che si svolgerà questo weekend

Gli altri dodici nomi, ad ora ignoti, saranno probabilmente una bella quota di ritorni a sorpresa.

MVP alla Rumble nonostante in contratto con la NJPW?

Sebbene si vociferi un suo ritorno, molto probabilmente in occasione del Royal Rumble match di questa domenica, pare che la presenza di MVP sia molto in bilico. Il motivo è da ricercarsi, come già detto precedentemente, nel contratto che lo lega alla NJPW.

Ad un fan che lo ha contattato su Twitter, l’ex U.S. Champion ha spiegato che lui alla Royal Rumble potrebbe esserci in quanto il contratto che lo lega con la federazione giapponese è a chiamata e, per giunta, non gli pone vincoli con le altre federazioni.

Quali possibili sorprese alla Rumble?

Recentemente si è tenuta una riunione ai piani alti della WWE per discutere su alcune apparizioni a sorpresa che prenderanno parte alla prossima Royal Rumble.

Fra i nomi più papabili compaiono quelli di Shelton Benjamin, MVP e Tommy Dreamer. Per quanto riguarda l’ECW Original, la questione dovrebbe essere alquanto semplice visto il segmento avvenuto qualche settimana fa, in cui Dreamer ebbe uno scontro con lo Shield.

I nomi di Benjamin e MVP riappaiono dopo una serie di indiscrezioni che li voleva vicino al ritorno a Stamford, salvo poi le smentite da parte degli interessati. Ciò che potrebbe impedire ai due ex U.S. Champion il ritorno in WWE, sarebbe proprio il contratto che li lega con la NJPW.

Si è fatto anche il nome di Low Ki, noto al pubblico della WWE come Kaval, il quale prese parte alla seconda edizione di NXT. Per Kaval si tratterebbe di un ritorno che lo terrebbe a Stamford per un tempo più prolungato rispetto agli altri suddetti, anche se ad ora non ci sono informazioni maggiori su questo wrestler.

Apparizione a sorpresa un po’ più certa sarebbe quella dei New Age Outlaw, ovvero BG James e Billy Gunn, rivisti agli Slammy Awards e in occasione della reunion della DX all’epoca della millesima puntata di RAW.

Curiosità su The Rock per la Royal Rumble e WrestleMania

The Rock 02Dopo aver dibattuto, pare che The Rock sia perfettamente d’accordo a rendere il job a John Cena in quel di WrestleMania, il prossimo aprile, dopo aver vinto a Miami l’anno scorso. Il leader della CeNation, quindi, uscirà WWE Champion l’indomani del match di WrestleMania 29.

Ciò significa che il “People’s Champ” viene confermato come vincitore alla Royal Rumble, sconfiggendo CM Punk e rubandogli il WWE Title dopo oltre 430 giorni di regno.

Tra l’altro, pare che The Rock comincerà ad avere contatti con CM Punk già da 7 gennaio prossimo, quando Punk e Ryback si scontreranno nel TLC match che non ebbe luogo nell’ultimo PPV dell’anno a causa dell’infortunio del WWE Champion: Rocky dovrebbe essere all’angolo di Ryback.