Archive for the ‘Shawn Michaels’ Category

Taker e Michaels al ventesimo anniversario di RAW?

Pare che ci saranno personaggi di un certo rilievo stanotte a RAW, dato che lo show di punta della WWE passa il traguardo dei vent’anni di trasmissione.

Fra i tanti, dovrebbe esserci Shawn Michaels che, all’epoca del primo episodio di RAW, era Intercontinental Champion e, essendo di San Antonio (Texas), è probabile che riceverà un’immensa ovazione. Ricordiamo che RAW, stanotte, andrà in onda da Houston (Texas).

È prevista anche la presenza di Undertaker: il “Deadman”, come sappiamo, ha dato conferma della sua presenza alla prossima WrestleMania e il suo avversario più quotato, ad ora, sembra essere CM Punk. È probabile che la “Straight Edge Superstar” e “The Phenom” incrocino stasera le loro strade per dare il via alla loro Road to WrestleMania.

HBK ha declinato un ruolo backstage

Nelle scorse ore, un fan ha chiesto all’Hall of Famer “The Heartbreak Kid” Shawn Michaels cosa avesse risposto se la WWE gli avesse proposto un ruolo da dirigente nella WWE.

Senza troppi complimenti, Michaels ha risposto che Vince McMahon gli ha già avanzato la proposta ma, attualmente, Michaels ha declinato l’offerta, nonostante i rapporti fra Stamford e HBK siano ottimi.

Ci saranno altri membri della DX lunedì prossimo?

Pare che, oltre Triple H e Shawn Michaels, nella reunion della D-Generation X della millesima puntata di RAW ci saranno altri membri della storica stable.

Negli ultimi tempi, le voci volevano un contatto fisico tra Lesnar e Michaels per scatenare le ire di “The Game” in vista di SummerSlam.

Novità sulla reunion della D-Generation X

Come è noto da alcuni giorni, Triple H e Shawn Michaels riuniranno one night only la D-Generation X in occasione della millesima puntata di RAW, il 23 luglio prossimo.

Circolano voci su un possibile ritorno di Brock Lesnar quella sera per proseguire la faida contro Triple H: “The Next Big Thing” dovrebbe attaccare e mettere fuori gioco Michaels, per scatenare le ire di Triple H, dando ulteriore adito alla faida che culminerebbe a SummerSlam, il 19 agosto presso lo Staples Center di Los Angeles (California).

Aggiornamento sull’incidente di Jericho in Brasile

Dopo la sospensione di Chris Jericho in seguito all’incidente avvenuto in Brasile (vilipendio della bandiera brasiliana), la WWE ha sostituito il nome di Jericho con quello di Daniel Bryan, che prenderà il suo posto nell’imminente tour spagnolo. Resta, comunque, la sua presenza per No Way Out, almeno fino ad ora.

Inoltre, due ex grandi superstar della WWE hanno commentato la storia: Shawn Michaels dice di essersi ritrovato accusato per aver dato, in un certo senso, il via a questa serie di gesti irrispettosi nei confronti della bandiera dato che è stato uno dei tanti a oltraggiare la bandiera canadese (specie nella faida contro Bret Hart). Michaels ha fatto presente che Jericho lo ha fatto per intrattenere il pubblico, non per insultare il Brasile e, comunque, ha sottolineato come la “E” di WWE sta per intrattenimento (entertainment). Per Michaels, comunque, gran parte della colpa è di internet e dei media che ingigantiscono esponenzialmente la questione.

Dello stesso avviso è anche JBL, che ha difeso Jericho dicendo che ha operato con un heel old school in una nuova era: anni fa Jericho sarebbe stato apprezzato (dal punto di vista dell’intrattenimento) per la mossa, oggi no e, per questo, Y2J si è scusato con tutti, assumendosi le responsabilità del gesto e subendo le conseguenze. Bradshaw ha ricordato anche come una cosa del genere avvenne anni fa con Sgt. Slaughter che bruciò la bandiera e come lui stesso fu protagonista di un incidente simile in Germania quando fece il saluto nazista.

Shawn Michaels confessa la decisione del suo ritiro

Al Miami Herald, Shawn Michaels ha spiegato perché ha deciso di appendere gli stivaletti al chiodo, ritirandosi dal wrestling lottato: “La WWE mi avrebbe permesso di lavorare in qualsiasi modo avrei voluto o potuto. Avrei potuto dire ‘Hey, mi piacerebbe rallentare nei prossimi due anni, fare un paio di cose qua e là’ e penso che tutti sarebbe d’accordo con questo, ma per me sarebbe stato più difficile. Bisogna stare attenti perché, se si lascia questa opzione aperta, si viene sempre chiamati regolarmente ogni volta che qualcuno si infortuna o se ne esce con qualche nuova idea. Il telefono squilla e si arriva a pensare se andarci o meno. Non volevo trovarmi in quella situazione e non volevo mettere in quella situazione anche la federazione”.

WWE carente di Star Power?

Fra i dirigenti della WWE si sta diffondendo il timore che, attualmente, il roster sia carente di star power. Nonostante la presenza di John Cena, Randy Orton e Christian e quelle sporadiche di Triple H, Shawn Michaels, Undertaker e The Rock, la WWE ha pensato di contattare gente come Brock Lesnar e Batista per correre ai ripari.

HBK ringrazia la WWE

Su Twitter, “The Heart Break Kid” Shawn Michaels ha ringraziato personalmente la WWE per il ruolo che gli ha concesso a WrestleMania, prendendo parte come Special Guest Referee all’Hell in a Cell match tra Taker e Triple H.

“Non ci sono parole per descrivere quale onore sia stato prendere parte a questo match. Grazie WWE per avermi permesso di essere parte di WrestleMania 28”.

Hell in a Cell a WrestleMania: è già show stealer?

Sebbene questa edizione di WrestleMania sia incentrata soprattutto sul match tra The Rock e John Cena, annunciato ormai un anno fa, pare che lo show stealer della serata sarà quello tra Undertaker e Triple H con arbitro speciale Shawn Michaels, nel “Demon’s favorite playgroud”: l’Hell in a Cell.

L’ex campione olimpico e ex WWE Kurt Angle dice la sua sul match tra il “Deadman” e “The Game”: “Potrebbe essere davvero bello il loro match a WrestleMania. Tutti parlando di John Cena e The Rock, e sono sicuro che quello sarà un match fantastico, ma Triple H e Taker posso davvero rubare la scena. PG o non PG, con un match così e con due protagonisti così importanti, non puoi non aspettarti una grande contesa”.

E proprio parlando di PG, pare che la WWE voglia fare uno strappo alla regola per l’Hell in a Cell: sebbene, da qualche anno a questa parte, vengono evitati turpiloqui, battute o scene a sfondo sessuale e sangue, nella mezz’ora del match tra Undertaker e Triple H potrebbe esserci la possibilità che vedremo del sangue sgorgare dalle loro ferite.

HBK nega di essere uscito dal ritiro

Smentisce, senza mezzi termini, la voce che lo vorrebbe a WrestleMania 29 contro il suo amico di sempre Triple H. Così, “The Heart Break Kid” Shawn Michaels ha commentato: “Impossibile. Falso. Bugia. Completamente inventato. Vi basta?”

Shawn Michaels, quest’anno, sarà Special Guest Referee nell’Hell in a Cell tra Undertaker e Triple H a WrestleMania.