Archive for the ‘Triple H’ Category

Lesnar tornerà on screen ad agosto

Dopo che la sfida è stata lanciata da Triple H, Brock Lesnar dovrebbe ritornare a RAW il 13 agosto prossimo, sei giorni prima della domenica di SummerSlam, dove “The Next Big Thing” si sconterà contro “The Game”.

Pare quasi certo, quindi, che a mandare la faida tra i due sarà Paul Heyman che, in veste di rappresentante legale del 3 volte WWE Champion, interagirà con Triple H.

Novità sulla reunion della D-Generation X

Come è noto da alcuni giorni, Triple H e Shawn Michaels riuniranno one night only la D-Generation X in occasione della millesima puntata di RAW, il 23 luglio prossimo.

Circolano voci su un possibile ritorno di Brock Lesnar quella sera per proseguire la faida contro Triple H: “The Next Big Thing” dovrebbe attaccare e mettere fuori gioco Michaels, per scatenare le ire di Triple H, dando ulteriore adito alla faida che culminerebbe a SummerSlam, il 19 agosto presso lo Staples Center di Los Angeles (California).

Direzione magistrale di Triple H su NXT

Lo show di NXT andato in onda dalla Full Sail Arena di Winter Park (Florida) è andato in onda in maniera lineare e pulita, molto meglio di come vengono svolti RAW e SmackDown!. Merito di questo è Triple H, che ha diretto senza errori lo show e nel backstage molti credono che presto possa prendere le redini in mano dei due show più grandi, sostituendo Vince McMahon anche in questo incarico.

Lensar vs Triple H: quando si farà?

I piani originali volevano che, dopo l’attacco brutale di Brock Lesnar ai danni di Triple H nella puntata di RAW dopo Extreme Rules, i due wrestler si scontrassero nel match clou del loro feud a SummerSlam.

Tuttavia, nei giorni seguenti, una serie di notizie ha messo in dubbio la fattibilità del match stesso nel PPV di agosto che si terrà allo Staples Center di Los Angeles (California).

Giungono, ora, nuove possibilità su quanto riguarda lo scontro fra “The Game” e “The Next Big Thing”: è possibile che i due si scontrino o a giugno, durante No Way Out, oppure a luglio, durante Money in the Bank. Il problema che si sta ponendo, ora come ora, la dirigenza è che, tenendo il match previsto per agosto, vengano utilizzate più date delle 24 prevista dal contratto di Lesnar e, quindi, anticipando il match o a giugno o a luglio, si possa rientrare nelle clausole contrattuali, garantendo due apparizioni al mese fino al periodo della Road to WrestleMania, in cui Lesnar apparirà con più costanza.

Ulteriori indiscrezioni su Paul Heyman

Pare che coinvolgere Paul Heyman nella storyline tra Brock Lesnar e Triple H è stata l’ultima carta da giocare da parte della WWE: la decisione è arrivata non più di due settimane fa, eppure la WWE non avrebbe voluto coinvolgerlo, tanto che l’anno scorso, per la produzione del videogioco WWE12, la federazione ha trattato con Brock Lesnar per inserire il suo personaggio nel gioco, ma non ha mai trattato con “Mad Genius”.

Del resto, Heyman si è dimostrato indispensabile ai fini della storyline dato che la puntata di lunedì scorso è stata più volte rivista: l’idea era quella di far ritirare personalmente Lesnar, anche se nella stesura della puntata non si facevano riferimenti alla faida tra “The Game” e l’ex UFC Champion, fino alla versione definitiva che è andata in onda. Tra l’altro, pochissimi (Vince McMahon, Stephanie McMahon, Triple H, John Laurinaitis e Brock Lesnar), booking team escluso, sapevano dei piani fra Lensar e Triple H.

Infine, la WWE ha tenuto nascosto Paul Heyman per tutta la durata della puntata, fino a quando non è giunto il suo momento, in una roulotte, avvisando solo CM Punk della presenza del “Mad Genius”, incaricato da Vince McMahon per creare aspettativa con alcuni messaggi su Twitter.

Brock Lesnar va per vie legali contro la WWE

Su WWE.com continua la storyline fra Brock Lesnar e la WWE, dopo che il primo ha attaccato alle spalle Triple H, infortunandolo ad un braccio.

In seguito a questo comportamento, la WWE ha deciso di sospendere Brock Lesnar dagli show e, di tutta risposta, il 3 volte WWE Champion vorrebbe agire per vie legali contro la WWE, dato che il contratto firmato sotto gli occhi di John Laurinaitis prevedesse la sua presenza per tutta la durata dello show.

Brock Lesnar e la notte dopo Extreme Rules

Pare che nel backstage di Extreme Rules, Brock Lesnar abbia sfogato la sua ira mentre veniva medicato alla ferita riportata alla testa. La rabbia dell’ex WWE Champion pone le sue basi sul fatto che John Cena, al termine del match, abbia tenuto un promo piuttosto che ritornare nel backstage aiutato da altra gente, per far risultare Brock Lesnar un distruttore nonostante la sconfitta.

Ora si prospetta un periodo di pausa per “The Next Big Thing”: come sappiamo, il suo contratto prevede solo apparizioni occasionali e, quindi, ora, con il pretesto dell’assalto ai danni di Triple H ieri notte a RAW, verranno prese sanzioni disciplinare (storyline) che lo terranno fuori dal ring per un po’, prima di rientrare in tempo per Money in the Bank.

Tra l’altro, il sito ufficiale della WWE annuncia che in seguito all’attacco di Lesnar su “The Game”, il COO della WWE ha riportato fratture scomposte dell’omero e strappi muscolari vari, provocati dalla Kimura Lock. Fortunatamente, si legge, Triple H non avrà bisogno di operazioni.

Triple H sarà ancora sul ring

Sebbene l’Hell in a Cell a WrestleMania segnava la “End of an Era”, pare che Triple H continuerà a lottare, seppur sporadicamente.

“The Game”, infatti, intraprenderà la strada che, prima di lui, ha intrapreso suo suocero nonché WWE Chairman Vince McMahon, continuando a lottare in poche occasioni e, nel frattempo, ricoprendo il ruolo dirigenziale sia on-screen che nel backstage.

WWE carente di Star Power?

Fra i dirigenti della WWE si sta diffondendo il timore che, attualmente, il roster sia carente di star power. Nonostante la presenza di John Cena, Randy Orton e Christian e quelle sporadiche di Triple H, Shawn Michaels, Undertaker e The Rock, la WWE ha pensato di contattare gente come Brock Lesnar e Batista per correre ai ripari.

Hell in a Cell a WrestleMania: è già show stealer?

Sebbene questa edizione di WrestleMania sia incentrata soprattutto sul match tra The Rock e John Cena, annunciato ormai un anno fa, pare che lo show stealer della serata sarà quello tra Undertaker e Triple H con arbitro speciale Shawn Michaels, nel “Demon’s favorite playgroud”: l’Hell in a Cell.

L’ex campione olimpico e ex WWE Kurt Angle dice la sua sul match tra il “Deadman” e “The Game”: “Potrebbe essere davvero bello il loro match a WrestleMania. Tutti parlando di John Cena e The Rock, e sono sicuro che quello sarà un match fantastico, ma Triple H e Taker posso davvero rubare la scena. PG o non PG, con un match così e con due protagonisti così importanti, non puoi non aspettarti una grande contesa”.

E proprio parlando di PG, pare che la WWE voglia fare uno strappo alla regola per l’Hell in a Cell: sebbene, da qualche anno a questa parte, vengono evitati turpiloqui, battute o scene a sfondo sessuale e sangue, nella mezz’ora del match tra Undertaker e Triple H potrebbe esserci la possibilità che vedremo del sangue sgorgare dalle loro ferite.