Archive for the ‘Cody Rhodes’ Tag

Bo Dallas lascia il segno alla Rumble

Il wrestler di NXT promosso nel main roster partecipando alla Royal Rumble, Bo Dallas, ha lasciato un segno nella storia della Royal Rumble. Oltre per essersi fatto notare avendo eliminato Wade Barrett, Dallas è stato il partecipante più giovane di questa Royal Rumble, avendo appena 22 anni e 8 mesi.

Bo Dallas si aggiunge, quindi, ad una lista di wrestler che comprende Cody Rhodes (che nel 2008 aveva 22 anni e 7 mesi), Hornswoggle (che nel 2008 aveva 21 anni e 8 mesi), Kenny Dykstra (che nel 2007 aveva 20 anni e 10 mesi) e René Duprée (che nel 2004 aveva 20 anni e 1 mese).

Cody Rhodes continua a vendere l’infortunio

Nel corso degli ultimi house show a cui ha preso parte Cody Rhodes, questo continua a vendere l’infortunio al naso conseguente ad una 619 di Rey Mysterio, subita 48 ore prima della Royal Rumble.

Rhodes, infatti, è apparso sul ring con una benda al naso per simulare l’infortunio. I due dovrebbero scontrarsi in un match a WrestleMania, in quel di Atlanta.

Rey Mysterio non vuole operarsi alla spalla

Rey Mysterio sta facendo lunghe sedute di fisioterapia e sta stringendo i denti per continuare a lottare nonostante l’infortunio alla cuffia del rotatore che lo afflige da un po’ di tempo.

Se Mysterio dovesse operarsi, salterebbe al 99% il suo appuntamento con WrestleMania dove, per lui, è in programma un match contro Cody Rhodes (che ha il naso fratturato proprio a causa di una 619 di Rey, secondo storyline).

Royal Rumble: chi ci sarà, chi non ci sarà e sorprese

A qualche ora dalla Royal Rumble (comincerà alle 20 ora della costa est, alle 2 in Italia) cominciano a susseguirsi impetuosi i rumors e le indiscrezioni delle presenze alla Royal Rumble. Ad ora 34 wrestler su 40 sono stati annunciati e 6 sono ancora ignoti.

Per chi non se ne fosse accorto, nella lista dei wrestler resi noti è stato rimosso il nome di Cody Rhodes in seguito all’infortunio subito da Rey Mysterio al naso. Rey Rey, intanto, sarà presente nella Rissa. Incerta anche la presenza di Ted DiBiase: il figlio del Million Dollar Man ha saltato un house show di RAW per problemi di salute, così come ha riportato Maryse sul suo account Twitter. Se DiBiase non si fosse rimesso in sesto, può darsi che salti anche la Royal Rumble.

Triple H è pronto: il suo ritorno era già previsto per ottobre a Bragging Rights ma la WWE scartò l’idea per preparare una grande sopresa a Survivor Series. Anche in questo caso l’idea fu accantonata per rimandare il tutto alla puntata speciale di RAW da tre ore dedicata al torneo King of the Ring e, anche qui, non se ne fece più niente. Sembra, dunque, che i tempi siano maturi e che uno dei sei nomi ancora ignoti sia proprio quello di Triple H.

Beth Phoenix ha espresso il desiderio di voler partecipare alla Royal Rumble. La Glamazon ha confessato ciò in un’intervista rilasciata allo SLAM Sports e vedremo se la WWE le abbia concesso questa possibilità.

Sembra che anche Kevin Nash e Booker T prenderanno parte alla Rissa Reale: “Big Daddy Cool” ha dovuto disertare una convention con i fans a New Orleans proprio per aggregarsi alla crew della WWE. Gli organizzatori dell’evento si sono scusati con i fans che erano lì per vedere Nash. Booker T, invece, avrebbe dovuto essere presente al Comic Con. Booker T, però, è alla WWE per restarci: sembra che il 5-time WCW Champion sia stato ingaggiato dalla federazione di Stamford per ricoprire il ruolo di wrestler e commentatore, anche se non è chiaro se li ricoprirà contemporaneamente.

La presenza delle due vecchie glorie della WWE è stata garantita proprio dietro chiamata di Vince McMahon.