Archive for the ‘Hall of Fame’ Tag

Jake "The Snake" Roberts vorrebbe entrare nella Hall of Fame

In un’intervista rilasciata per pubblicizzare il suo match di ritiro contro Sinn Bodhi (Kizarny alla WWE), Jake “The Snake” Roberts ha espresso il desiderio di voler entrare nella Hall of Fame, confessando di attendere una possibile chiamata dalla WWE.

Roberts ha detto: “Nessuno si è fatto vivo, ma ci spero ancora. Per ora va così, ma aspetto con pazienza”.

Bob Barker a WrestleMania

Dopo una notte come Guest Host a RAW, Bob Barker (conduttore di “Ok il prezzo è giusto” negli USA) prenderà parte alla notte di WrestleMania XXVII e, molto probabilmente, sarà introdotto nella Hall of Fame 2011.

Questa indiscrezione, che non ha ancora trovato ufficialità da nessuna delle due parti, può trovare una probabile conferma in quanto la WWE e la crew di RAW furono molto impressionati da Barker il giorno della sua conduzione tanto da dargli anche uno Slammy Award come miglior Guest Host dell’anno.

Si prevede il sold-out per la Hall of Fame

Vanno a gonfie vele le vendite dei biglietti per la Hall of Fame 2011 che si terranno fra due mesi, la notte prima di WrestleMania.

Già tutto esaurito per le fasce di biglietti da $75 e $60, mentre c’è ancora qualche possibilità per i posti da $50.

Mr. McMahon vuole Ted Turner nella Hall of Fame

Per la Hall of Fame 2011, Vince McMahon vuole introdurre Ted Turner, ex proprietario della WCW nel momento in cui questa superò la WWE in popolarità e ascolti prima di fallire.

Il Chairman della WWE non ha avanzato ancora la proposta formale a Turner e non è matematicamente certo che questi accetti la proposta del suo ex rivale.

All’Hall of Fame ci sarà la Kliq!

Sul suo account di Twitter, Kevin Nash ha commentato l’introduzione di Shawn Michaels nella Hall of Fame: “Congratulazioni a Shawn Michaels, il più grande di sempre. Ma la HOF è abbastanza per lui? Dai Vince, una statua al lui dedicata può andare, no?”

Molto probabilmente, alla cerimonia della Hall of Fame, oltre a Kevin Nash saranno presenti anche Scott Hall (Razor Ramon contro cui Shawn combattè il primo Ladder match nella storia a WrestleMania X) e Sean Waltman (X-Pac, membro della D-Generation X) che insieme a Michaels e Triple H formarono la Kliq e furono anche protagonisti del celebre MSG Incident.

Indiscrezioni per l’Hall of Fame

La WWE sta lavorando molto sui nomi da inserire nella Hall of Fame Classe 2011, la cui cerimonia si terrà la notte prima di WrestleMania, il 2 aprile ad Atlanta (Georgia).

Fra i nomi pensati Arn Anderson, Dean Malenko, Lex Luger, Ron Simmons, Honky Tonk Man e Debra Miceli, meglio conosciuta come Madusa durante la sua militanza nella WWE e WCW.

Il top per la federazione sarebbe introdurre due nomi importanti e pilastri della WCW, ovvero, Sting e Goldberg. Shawn Michaels, invece, è stato il primo nome ufficializzato per la Hall of Fame durante l’ultima puntata di RAW.

Mr. McMahon vuole Sting

Per WrestleMania XXVII che avrà sede ad Atlanta (Georgia), Vince McMahon vuole a tutti costi Sting. Il motivo è da cercarsi nel fatto che Atlanta aveva sede la WCW e Sting è stato un pluri-World Champion e bandiera fino al giorno del fallimento della federazione che per poco non distrusse l’impero WWE.

Il problema, però, è togliere il wrestler dalle mani della TNA: per Mr. McMahon la soluzione sta nel fare leva sul fatto che Sting non ha rinnovato il contratto l’anno scorso con la federazione d’Orlando (infatti Sting è legato alla TNA solo sulla parola) e se decidesse di svincolarsi e partecipare a WrestleMania, Vince McMahon lo introdurrà nella Hall of Fame.

Jim Ross si da al cinema?

Commentatore storico e WWE Hall of Fame, Jim Ross ha fatto sapere tramite Twitter di aver contattato un ex wrestler WWE, tale Marcus Dupree, per discutere di alcuni progetti extra-wrestling.

Più precisamente, The Good Ol’ J.R. avrebbe in mente di girare un film di un non meglio specificato genere.

Orndorff colpito dal cancro

L’Hall of Famer classe 2005 Paul Orndorff, celebre anche con il soprannome di “Mr. Wonderful”, ha scoperto da poco di essere stato colpito da un cancro. Orndorff, che ad oggi ha 61 anni, si è subito sottoposto a vari esami per venire a conoscenza della natura e dell’estensione del male che gli è stato diagnosticato.