Archive for the ‘Kevin Nash’ Tag

Curiosità dalla Royal Rumble

Chris Jericho 04A qualche ora dalla fine della Royal Rumble, spuntano già interessanti curiosità riguardo al PPV appena trascorso.

Lo US Airways Center di Phoenix (Arizona), location della Rumble, era sold out, come annunciato anche giorni fa dalla WWE stessa: erano presenti 15.103 spettatori.

Durante il main event della serata, cioè il match di CM Punk vs The Rock, lo Shield era nascosto sotto il ring. Nel momento in cui si sono spente le luci, i tre hanno attaccato The Rock per poi sparire di nuovo sotto il quadrato.

Probabilmente, un wrestler ha subito un infortunio durante la Rissa Reale: al momento dell’eliminazione di Darren Young, gli arbitri hanno fatto il gesto della X verso il backstage, facendo segno che, a quanto pare, Young si fosse fatto male sul serio.

Al termine dello show, JBL e Michael Cole sono stati visti parlare vivacemente. La cosa non è stata descritta come una discussione ma, a quanto pare, i due avevano qualcosa da dirsi. Jerry Lawler era estraneo alla vicenda.

Nel backstage erano presenti varie Superstars: Kevin Nash è stato intervistato da WWE.com e ha parlato dei suoi ricordi legati alla Royal Rumble; Ted DiBiase era presente ma, a causa dell’infortunio alla mano, non ha preso parte alla Rissa; anche Mark Henry era presente ma, come DiBiase, non ha preso parte al match. Infine, Chris Masters, che si supponeva fosse una delle entrate a sorpresa per la Rumble, in realtà era in visita ai suoi ex colleghi.

Le reciproca eliminazione di Bo Dallas e Wade Barrett può essere l’inizio di una faida tra il wrestler di NXT e l’ex leader del Nexus. Questo è anche segno che, molto probabilmente, Bo Dallas sia stato definitivamente promosso nel main roster.

Shelton Benjamin e Carlito non sono apparsi alla Rumble ma erano a Phoenix, nello stesso albergo delle star WWE. I due dovevano prendere parte ad uno show di wrestling indipendente. Scherzando, Benjamin ha chiesto cosa avesse fatto nel Royal Rumble match.

Chris Jericho, ritornato in WWE dopo un lungo stop, è entrato con il numero 2 ed è rimasto sul ring per oltre 47 minuti. Y2J è rimasto nascosto in un bus fino a qualche momento prima dell’inizio del Royal Rumble match. Non si sa, adesso, se si è trattata di un’apparizione “one night only” oppure c’è un contratto che lega, forse per qualche mese, Jericho alla WWE.

Annunci

Il ritorno di Kurt Angle?

In un’intervista pubblicata nelle scorse ore, l'”Olimpic Hero” Kurt Angle ha annunciato che il suo contratto con la TNA scadrà ad agosto. Tuttavia sembra che la TNA sta già lavorando per trovare un accordo con Angle.

Lo stesso ex WWE Champion ha rilasciato una nota in cui dice: “Il contratto scadrà ad agosto, allora valuterò le opzioni che avrà di fronte. Non ho programmi attualmente, ma nemmeno Booker T e Kevin Nash penso ne avessero”.

Con queste parole, Kurt Angle ha accesso ulteriormente la speranza nei suoi fans di rivederlo sul ring della WWE.

Kevin Nash: "La WWE davanti a tutto"

Sul suo account di Twitter, “Big Daddy Cool” Kevin Nash ha parlato del suo ritorno a Stamford.

“La WWE viene prima di tutto. Qualsiasi cosa abbiano intenzione di farmi fare e qualunque siano i loro bisogni, io sono disponibile. Vince mi ha riportato qui e il pubblico di Boston mi ha dimostrato il suo affetto. Farei di tutto per la WWE.”

Nash, inoltre, ha risposto ad una provocazione circa un suo comportamento da lacchè nei confronti di Mr. McMahon: “Non voglio leccare i piedi a Vince McMahon, lo sto solo ringraziando per avermi riportato nella giusta strada.”

Booker T e Kevin Nash: Bischoff spara a zero

Eric Bischoff, durante i tapings dello show TNA Impact, ha espresso alcune opinioni sul ritorno di Booker T e Kevin Nash. Innanzitutto Bischoff ha annunciato al pubblico che nessuno dei due wrestler era nell’arena quella sera (e quindi non sono più parte della TNA), ha proseguito dicendo che ha parlato con Diesel e gli ha consigliato di prendere i soldi dalla WWE; mentre su Booker T si è espresso dicendo “A chi interessa cosa sta facendo lui?”

Nash ha firmato un contratto con la WWE

Kevin Nash, apparso nei panni di Diesel durante la Royal Rumble, ha firmato un contratto da leggenda con la WWE che autorizza la federazione ad utilizzare la sua immagine per action figures e videogiochi. Domani (mercoledì 02 febbraio) Nash dovrebbe incontrare la dirigenza della federazione di Stamford per discutere di un eventuale futuro nella WWE.

Kevin Nash alla Royal Rumble: curiosità

Kevin Nash, apparso come Diesel nella Royal Rumble, ha commentato la sua apparizione alla WWE.

Sul suo account di Twitter, Nash ha detto che la notte della Royal Rumble è stata la migliore della sua carriera e che ringrazia i fans per averlo fatto sentire speciale.

Un unico neo potrebbe essere stato l’incontro con Big Show sullo stage: mentre Show entrava nel ring, Nash abbandonava la scena e sembra che i due si siano scambiate frasi pesanti a causa di alcune vecchie ruggini che, a quanto pare, ora stanno tornando a galla.

Royal Rumble: chi ci sarà, chi non ci sarà e sorprese

A qualche ora dalla Royal Rumble (comincerà alle 20 ora della costa est, alle 2 in Italia) cominciano a susseguirsi impetuosi i rumors e le indiscrezioni delle presenze alla Royal Rumble. Ad ora 34 wrestler su 40 sono stati annunciati e 6 sono ancora ignoti.

Per chi non se ne fosse accorto, nella lista dei wrestler resi noti è stato rimosso il nome di Cody Rhodes in seguito all’infortunio subito da Rey Mysterio al naso. Rey Rey, intanto, sarà presente nella Rissa. Incerta anche la presenza di Ted DiBiase: il figlio del Million Dollar Man ha saltato un house show di RAW per problemi di salute, così come ha riportato Maryse sul suo account Twitter. Se DiBiase non si fosse rimesso in sesto, può darsi che salti anche la Royal Rumble.

Triple H è pronto: il suo ritorno era già previsto per ottobre a Bragging Rights ma la WWE scartò l’idea per preparare una grande sopresa a Survivor Series. Anche in questo caso l’idea fu accantonata per rimandare il tutto alla puntata speciale di RAW da tre ore dedicata al torneo King of the Ring e, anche qui, non se ne fece più niente. Sembra, dunque, che i tempi siano maturi e che uno dei sei nomi ancora ignoti sia proprio quello di Triple H.

Beth Phoenix ha espresso il desiderio di voler partecipare alla Royal Rumble. La Glamazon ha confessato ciò in un’intervista rilasciata allo SLAM Sports e vedremo se la WWE le abbia concesso questa possibilità.

Sembra che anche Kevin Nash e Booker T prenderanno parte alla Rissa Reale: “Big Daddy Cool” ha dovuto disertare una convention con i fans a New Orleans proprio per aggregarsi alla crew della WWE. Gli organizzatori dell’evento si sono scusati con i fans che erano lì per vedere Nash. Booker T, invece, avrebbe dovuto essere presente al Comic Con. Booker T, però, è alla WWE per restarci: sembra che il 5-time WCW Champion sia stato ingaggiato dalla federazione di Stamford per ricoprire il ruolo di wrestler e commentatore, anche se non è chiaro se li ricoprirà contemporaneamente.

La presenza delle due vecchie glorie della WWE è stata garantita proprio dietro chiamata di Vince McMahon.

All’Hall of Fame ci sarà la Kliq!

Sul suo account di Twitter, Kevin Nash ha commentato l’introduzione di Shawn Michaels nella Hall of Fame: “Congratulazioni a Shawn Michaels, il più grande di sempre. Ma la HOF è abbastanza per lui? Dai Vince, una statua al lui dedicata può andare, no?”

Molto probabilmente, alla cerimonia della Hall of Fame, oltre a Kevin Nash saranno presenti anche Scott Hall (Razor Ramon contro cui Shawn combattè il primo Ladder match nella storia a WrestleMania X) e Sean Waltman (X-Pac, membro della D-Generation X) che insieme a Michaels e Triple H formarono la Kliq e furono anche protagonisti del celebre MSG Incident.