Archive for the ‘Randy Orton’ Tag

Turn heel in vista

Pare che la WWE stia lavorando per turnare due personaggi di grande rilievo: si tratta di Randy Orton e Ryback, che passeranno entrambe tra le fila dei cattivi.

Per Orton si tratterebbe di un accoglimento della richiesta proprio dell'”Apex Predator” che da tempo sta premendo per poter tornare a vestire i panni del heel. Molto probabilmente, già dopo WrestleMania noteremo questo cambiamento.

Per quanto riguarda Ryback, l’ex Skip Sheffield ha guardato torvo John Cena in seguito alla sconfitta di Elimination Chamber. Può essere che, qualora Cena vincesse il WWE Title a WrestleMania, Ryback intraprendi una faida proprio contro Cena per il massimo alloro.

Annunci

18 i nomi previsti per la Royal Rumble

A ventiquattro ore dalla Royal Rumble, la WWE ha ufficializzato poco più della metà dei partecipanti previsti (18 per la precisione). A prendere parte ufficialmente alla Royal Rumble, per ora, sono:

  1. John Cena
  2. Sheamus
  3. Randy Orton
  4. Dolph Ziggler
  5. Heath Slater
  6. Jinder Mahal
  7. Drew McIntyre
  8. Antonio Cesaro
  9. Wade Barrett
  10. The Miz
  11. Ryback
  12. Kane
  13. Daniel Bryan
  14. The Great Khali
  15. Kofi Kingston
  16. Titus O’Neal
  17. Darren Young
  18. Un wrestler di NXT decretato da torneo che si svolgerà questo weekend

Gli altri dodici nomi, ad ora ignoti, saranno probabilmente una bella quota di ritorni a sorpresa.

News su CM Punk durante l’ultimo RAW

È stato CM Punk a ricordare al booking team della WWE l’attacco che subì più di due anni fa durante Unforgiven per mano di Randy Orton. Proprio durante la puntata di RAW, CM Punk chiede a Randy Orton per quale motivo l’abbia attaccato durante il match di The Viper alla Royal Rumble ed è andato in onda il video in cui si vedeva che la Staight Edge Superstar fu attaccata dalla Legacy e successivamente atterrata definitivamente con il Punt Kick di Randy Orton. Con questo evento, Punk ha voluto giustificare il suo attacco ai danni di Randy.

Qualche momento dopo è scattata la rissa sul ring tra Orton e il Nexus e, nella foga, Orton ha colpito al naso Punk, fratturandoglielo. Durante il segmento, infatti, CM Punk sanguinava dal naso. Ora non è chiaro se Punk dovrà operarsi per correggere la frattura al naso oppure prendersi solo un breve periodo di stop.

Spiegato il motivo dell’allontanamento di Harris

La WWE ha fatto subire il Punt Kick ad Husky Harris per allontanarlo dalle scene in quanto non è contenta del suo peso e della sua forma fisica, e quindi hanno optato la strategia dell’infortunio a causa del calcio alla testa rifilatogli da Randy Orton.

Harris, dunque, è attualmente fuori dalla contesa che vedremmo il Nexus vs Corre a WrestleMania: a scontrarsi, probabilmente saranno Otunga, Ryan e McGillicutty contro Slater, Gabriel e Jackson. I due leader, invece, saranno molto probabilmente utilizzati in altre contese (più precisamente, Barrett potrebbe andare a scontrarsi contro Undertaker).

Husky Harris infortunato?

Il membro del Nexus Husky Harris è stato dichiarato infortunato dal sito della WWE, a seguito del Punt Kick subito da Randy Orton.

La notizia potrebbe trovare fondamento in tre motivi sostanziali: l’uscita di scena mediante Punt Kick di Harris serve per mascherare un reale infortunio di Harris; pushare ulteriormente la manovra di Orton; rispedire Harris alla FCW per migliorarlo sul ring.

Cambi di programma durante la Rumble

Ci sono stati un paio di cambi di programma durante la Royal Rumble.

Il primo riguarda tre cambi di wrestler rispetto alla lista originale dei partecipanti annunciati per la Royal Rumble: Darren Young, Primo e David Hart Smith, infatti, sono stati sostituiti da Alex Riley, Randy Orton e Hornswoggle.

Il match valevole per il WWE Divas Champion è stato trasformato in un Fatal 4 Way match (invece dell’Handicap tra le LayCool vs Natalya) dal General Manager di RAW: in realtà la WWE aveva già pensato da tempo a questa mossa poiché voleva far rientrare Eve in scena e hanno pensato bene di farla tornare alla Rumble, facendole vincere il Divas Title.