Archive for the ‘Jerry Lawler’ Category

Jim Ross promette scintille al commento

Un gasatissimo Jim Ross ha lasciato due messaggi su Twitter, dando un’opinione su RAW della scorsa notte e aggiornando il WWE Universe sulle condizioni del suo storico collega, Jerry “The King” Lawler.

“Michael Cole ed io abbiamo avuto la migliore notte al commento come squadra. Se JBL si unisce a noi domenica nel PPV, vi prometto che vi intratterremo alla grande”. Parlando di “The King” poi: “Ancora una volta… Jerry Lawler è in splendida forma. Non so quando tornerà, ma pare entro la fine dell’anno. Quindi il suo rientro potrebbe essere già a novembre”.

Annunci

Lawler non tornerà prima del 2013?

A quanto pare, non sentiremo la voce di Jerry “The King” Lawler al commento di RAW prima del 2013. La WWE, infatti, non ritiene opportuno che Lawler, dopo l’attacco cardiaco avuto qualche settimana fa nella piena diretta di RAW, torni in tempi così brevi dal fatto on the road, ritenendo che ciò vada a discapito della salute di “The King”.

Jerry Lawler potrebbe tornare a lottare

Secondo quanto riportato da una TV locale di Memphis (Tennessee), Jerry Lawler dice di sentirsi normale. Inoltre i medici, che hanno parlato con “The King”, dicono di non avere nulla in contrario qualora Lawler volesse tornare a calcare il ring anche all’età di 62 anni. Ciò significa che ciò che è successo lunedì a RAW è stata solo una brutta parentesi nella sua vita, risoltasi solo con un brutto spavento.

Inoltre, su Tout, Jerry Lawler ha lasciato un messaggio per i suoi fans dall’unità cardiologica dell’ospedale di Montrèal.

Jerry Lawler salutes fans on Tout

Lawler tornerà a casa prima di quanto si pensi

Giungono notizie sempre più rassicuranti e rincuoranti sulle condizioni fisiche di Jerry Lawler.

Oltre ai danni al cervello, fortunatamente, inesistenti da quanto risulta dai test medici, nelle ultime ore sono state staccate le macchine che hanno aiutato nella respirazione Lawler. I medici gli hanno detto di non affaticarsi nel parlare e di fare alcuni esercizi di respirazione per riprendere a respirare normalmente, dopo tante ore di ausilio con i macchinari.

Lawler è cosciente di ciò che è successo lunedì notte e ha comunicato con i presenti all’ospedale attraverso un tablet, esprimendo concetti complessi e non brevi frasi semplici, segno del fatto che l’attività cerebrale è, a quanto pare, normale.

La fidanzata dell’Hall of Famer, Lauryn, ha detto che Jerry Lawler tornerà a casa molto presto, confermando anche la notizia rilasciata da una TV locale di Memphis, che ha informato che “The King” tornerà nella sua città natia appena possibile. Non dovrebbero essere necessari, infine, ulteriori interventi chirurgici.

Non ci sono danni cerebrali per Jerry Lawler

Giungono buone notizie da Montrèal: dai test condotti dai medici, Jerry Lawler non avrebbe subito danni cerebrali in seguito al collasso avuto durante la diretta di Monday Night RAW. Ricordiamo che Lawler era stato dichiarato clinicamente morto (non respirava e il cuore non batteva) per 20 minuti, fino a quando non è stato defibrillato e condotto in ospedale, in condizioni gravi ma vivo.

Ieri, poi, gli è stato impiantato uno stent nel cuore ed ha subito un intervento di angioplastica e l’ultima preoccupazione era quella della presenza di danni cerebrali per il mancato afflusso, per tempo prolungato, di sangue al cervello. L’ex moglie Stacy Carter e Jim Ross, storico collega di “The King”, hanno confermato la notizia che Jerry Lawler non ha subito danni.

Aggiornamenti sulle condizioni di Lawler

Molti particolari delle notizie rilasciate precedentemente riguardanti le condizioni e le reazioni scaturite successivamente al malore di Jerry “The King” Lawler durante la diretta di RAW si rivelano, in questo momento, non del tutto esatte.

Mentre la Pat Patterson’s Appreciation Night è stata rinviata a data da destinarsi, nessuno ha voluto fermare la diretta di RAW. Del resto, si diceva che Vince McMahon avesse accompagnato personalmente Jerry Lawler in ospedale, ma la voce si è rivelata falsa: Vince McMahon ha preso in mano la situazione nel backstage durante la pausa pubblicitaria, rinfrancando coloro che apparivano più scossi da ciò che era successo, quindi si è rimesso alla direzione, lasciando a Triple H il compito di gestire il backstage. Inoltre, tutti gli aggiornamenti dati da Michael Cole durante la puntata sembrano siano stati dettati dal Chairman stesso.

Intanto, Lawler ha subito un intervento di angioplastica dopo che gli fosse impiantato uno stent, un cilindretto metallico che permette il normale deflusso del sangue. In seguito, Lawler è stato tenuto sotto sedativi e attaccato ad un respiratore artificiale. I medici, non appena hanno ritenuto che Lawler potesse respirare autonomamente, hanno staccato il respiratore e ora si cerca di farlo risvegliare dal coma farmatologico.

L’unica preoccupazione che incombe, adesso, è che Lawler possa aver subito danni al cervello poiché per molto tempo è mancato l’afflusso di sangue e solo alcuni test potranno dare qualche risultato che perverrà nella mattinata di domani.

In TV, Ric Flair ha parlato del collasso di “The King” e ha spiegato che, presumibilmente, il malore è stato dovuto dagli sforzi sopportati in quest’ultimo periodo da Lawler sul ring, nonostante, a detta di “Naitch”, Lawler sia un wrestler molto più idoneo di tanti altri presenti nel roster WWE grazie alla sua esperienza.

Jerry Lawler è stato operato

Dopo il malore della scorsa notte durante la diretta di RAW, Jerry “The King” Lawler è stato ricoverato nell’ospedale più vicino all’arena a Montréal. L’Hall of Famer ha subito un intervento chirurgico, successivamente, in cui gli è stato impiantato uno stent nel cuore. Si spera che “The King” possa tornare il più presto possibile al tavolo di commento al fianco di Michael Cole, che ha terminato la diretta di RAW da solo, angosciato per il suo collega.

MALORE PER JERRY LAWLER A RAW

Attimi di panico durante la diretta di RAW che si è tenuta ieri a Montréal (Canada). Mentre il pubblico seguiva il Tag team match valido per il #1 contender ai titoli di coppia tra Daniel Bryan & Kane contro i Prime Time Players, Lawler si è accasciato nei pressi del tavolo di commento ed è stato immediatamente soccorso dallo staff medico, che lo ha trasportato in barella nel backstage.

Smith Hart, fratello di Bret Hart, ha informato su Twitter che Jerry Lawler, per circa una ventina di  minuti, era clinicamente morto, cioè il suo cuore non batteva più e non respirava autonomamente. Lawler è stato rianimato con defibrillatore dal personale nell’arena e quando si era certi che fosse fuori pericolo di vita, è stato trasportato nell’ospedale più vicino.

La sua fidanzata Lauryn McBride, con un messaggio su Facebook, ha ringraziato tutti i fans per il sostegno e per la solidarietà nei confronti di “The King”, informando che Lawler aveva avuto un attacco di cuore, ma riusciva a respirare autonomamente e il suo cuore aveva ripreso a battere.

Nel backstage, intanto, la situazione era molto strana in quanto pochi sapevano cosa stesse succedendo. La WWE ha pensato di annullare la Pat Patterson’s Appreciation Night per il post-show, in rispetto di Lawler, e per un momento di è pensato di annullare anche lo show. Molti wrestler e addetti ai lavori, dietro le quinte, piangevano o si riunivano in gruppi di preghiera.

Molti sostengono che Jerry Lawler sia stato un uomo molto fortunato a trovarsi a RAW e non in uno show indipendente, ai quali partecipa molto spesso, in quanto a RAW è stato immediatamente soccorso dallo staff medico che gli ha prestato le prime attenzioni e gli ha salvato la vita, cosa che molto probabilmente non sarebbe successa in uno show indipendente e gli sarebbe stato fatale.

Heat nei confronti di Michael Cole dopo RAW

Quando le telecamere di RAW si sono spente, Michael Cole non veniva visto di buon occhio dai dirigenti della WWE. Il motivo è da ricercarsi nel fatto che il commentato abbia dimenticato di citare uno spot.

Per i più attenti, avrete notato come CM Punk, prima di chiudere Jerry Lawler nella Anaconda Vise e farlo cedere, abbia connesso una Rock Bottom ai danni dell’Hall of Famer. Michael Cole avrebbe dovuto sottolineare la mossa del WWE Champion, cosa che, però, non è successa.

Terribile gaffe di King

Jerry Lawler si è reso protagonista di una imbarazzante gaffe durante il commento di WrestleMania ieri sera.

Durante il 12-Man Tag team match che avrebbe permesso o a Laurinaitis o a Long di assumere il controllo dei due show come unico General Manager, “The King” ha così commentato l’abito bianco con cravatta rossa di John Laurinaitis: “Quel vestito bianco è bruttissimo, potrebbe far venire un infarto a Brother Love”.

Brother Love altri non è che Bruce Pitchard, alto dirigente ora in TNA e manager storico di Undertaker, prima ancora che il “Phenom” fosse affiancato da Paul Bearer. Nelle scorse settimane, purtroppo, Pitchard ha avuto alcuni problemi al cuore che lo hanno costretto a stare lontano dalla TNA per riprendersi.